ADMO CAMPANIA - CONVEGNO: “LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO: DOVE E COME

02.02.2014 11:13

ADMO CAMPANIA - CONVEGNO: “LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO: DOVE E COME” – NOVITA’TERAPEUTICHE PER LA CURA DELL’INFERTILITA’FEMMINILE NELLE PAZIENTI SOTTOPOSTE A TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO”

Si terrà Venerdì 8 Febbraio (ore 9,00 – 13,30) presso L’Aula Consiliare della Provincia di Caserta in Corso Trieste il doppio – convegno “La donazione di midollo osseo: dove e come” – Novità terapeutiche per la cura dell’infertilità’ femminile nelle pazienti sottoposte a trapianto di midollo osseo”, promosso dall’associazione Italiana Donatori di Midollo Osseo ADMO – sezione Campania.
Il tema del convegno è di grande attualità, soprattutto alla luce delle applicazioni terapeutiche del trapianto di midollo: questa tipologia di intervento, infatti, viene di frequente adoperata nell’ambito delle cure per il cancro, in quanto strategia elettiva per ricostituire la riserva di cellule staminali distrutta dalle dosi massicce di chemioterapia e/o radiazioni della radioterapia. Non possiamo dimenticare, infatti, che le neoplasie rappresentano ad oggi una delle cause di malattia più frequenti nel nostro paese: i progressi in tutto ciò che ruota attorno alle cure per il cancro sono quindi progressi per tutti noi.
L’associazione ADMO contribuisce a diffondere la cultura della donazione di midollo osseo – e a favorire “l’incontro” tra i potenziali donatori e le strutture più idonee -  già dal 1990: la sede campana dell’associazione, presieduta da Nicola Lambo, è da tempo attiva sul territorio e lotta, in particolare, affinché sia possibile ampliare a più ospedali la possibilità di effettuare la “tipizzazione”, ossia  l’analisi del sangue che consente al potenziale donatore di verificare la sua compatibilità con il malato (questa procedura è infatti attualmente disponibile solo presso il Primo Policlinico a Napoli, con innegabili ricadute negative sul numero delle donazioni di midollo).
La prima parte del convegno mirerà ad esplorare l’attuale stato dell’arte campano, attraverso l’inquadramento regionale dei registri attivi (a cura del professor Claudio Napoli, ordinario di Immunoematologia della Seconda Università degli Studi di Napoli, nonché coordinatore regionale dei  trapianti) e le analoghe esperienze in Emilia Romagna (con il supporto del professor Andrea Bontadini, responsabile del Servizio di Immunoematologia e Trasfusionale dell’spedale Malpighi di Bologna); seguirà poi una tavola rotonda sul tema “Donare il Midollo Osseo: Perché? Per chi?”, con gli interventi del professor Bruno Nobili (Direttore della Scuola di Specializzazione in Pediatria della Seconda Università degli Studi di Napoli, Responsabile della divisione di Oncoematologia Pediatrica della SUN e direttore del Dipartimento Assistenziale Integrato Materno Infantile della SUN), dei professori Fiorina Casale e Paolo Indolfi (Dirigenti medici e professori Ordinari presso l’Unità Operativa di Oncoematologia Pediatrica della SUN) e del professore Mimmo Ripaldi (Dirigente Medico responsabile dell’Unità Operativa di Trapianto di midollo osseo dell’Azienda Ospedaliera Santobono – Pausillipon di Napoli).

La seconda parte della mattinata è dedicata ad un tema  di grande interesse per tutte le donne che, essendosi trovate nella necessità di sottoporsi a cure chemioterapiche, o che debbano riceverle,  temano conseguenze per la propria fertilità.  La crioconservazione di tessuto ovarico, sperimentata dalla ricercatrice Raffaella Fabbri e resa possibile dal Dirigente Medico del reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell’Ospedale Malpighi di Bologna Stefania Rossi, è una tecnica assolutamente innovativa che ha già raggiunto traguardi considerevoli, i quali non potranno che migliorare nel tempo: il convegno dell’8 sarà un’occasione per parlarne direttamente con le due dottoresse bolognesi.
Il Convegno “La donazione di midollo osseo: dove e come” – novità terapeutiche per la cura dell’infertilità ’femminile nelle pazienti sottoposte a trapianto di midollo osseo” ha ricevuto il patrocinio di : con il patrocinio di: Provincia di Caserta, ASL Caserta, Ordine dei Medici chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Caserta, Azienda Ospedaliera di rilievo Nazionale “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta, Avis Caserta, Casa di Cura “San Michele” di Maddaloni, Camera di Commercio di Caserta, Aido Caserta, Comune di San Nicola La Strada, Associazione “Diamo una mano” , Centro Servizi al Volontariato “Asso.Vo.CE.” di Caserta ed il Comitato Cittadino “Città partecipata”.

ADMO Associazione Donatori Midollo Osseo

 

Brochure fronte
Brochure Retro   
Convegno ADMO

 

Contatti

ASSOCIAZIONE GIAMBATTISTA CALLEGARI - CENTRO STUDI DI RADIONICA E RADIOBIOLOGIA Corso Novara, 92 - 80143 Napoli 081.293796
081.266593
335.1660985
info@radionicacallegari.com; g.callegari49@libero.it